Un banchiere ambulante per migliorare la vita di chi vive con meno di 2 dollari al giorno

Barra A

 

Venerdì 8 luglio, presso il Barra A, il Forum per la Finanza Sostenibile ha ospitato Oscar Guzman, Program Manager del World Council of Credit Unions. Guzman ha presentato le iniziative di WOCCU nel mondo, finalizzate all’inclusione sociale e finanziaria delle fasce della popolazione economicamente più deboli, principalmente nei Paesi in Via di Sviluppo.

Mission dell’Associazione è di fornire accesso ad una molteplicità di servizi finanziari (risparmio bancario, credito, rimesse, assicurazioni, servizi di pagamento ed altro) a persone che vivono sotto la soglia di $ 1 – 2  al giorno. La vera sfida di WOCCU è di raggiungere questo target di beneficiari, anche nelle più remote aree rurali, ma soprattutto di farlo in modo efficace, efficiente e sicuro.

Per conseguire tale ambizioso obiettivo l’Associazione promuove una revisione del tradizionale modello bancario, troppo lontano dalle persone che più avrebbero bisogno dei suoi servizi, in favore del paradigma del “banchiere ambulante”, che non attende la clientela allo sportello, ma in prima persona raggiunge il cliente nelle zone rurali per raccoglierne le richieste in modo proattivo. Tuttavia, la sfida ancor più ambiziosa è certamente quella di garantire accesso al circuito finanziario ai soggetti ritenuti non bancabili al minor costo possibile.

Guzman è in questi giorni in Italia per cercare nuove partnership, sia con il settore profit che non profit.

Per maggiori informazioni, consultare il sito www.woccu.org

 

 

Lascia un commento

Devi essere collegato per scrivere un commento.