Sono aperte le iscrizioni alla III edizione del corso di formazione in Gestione Sociale dei servizi abitativi

By Elena Merlo 3 weeks agoNo Comments
Home  /  Rigenerazione urbana  /  Sono aperte le iscrizioni alla III edizione del corso di formazione in Gestione Sociale dei servizi abitativi
gestione sociale

In programma a novembre 2019 la terza edizione del corso di formazione in Gestione Sociale dei servizi abitativi. Le iscrizioni sono aperte fino al 25 ottobre 2019.

Il corso “Un toolkit per la Gestione Sociale dei servizi abitativi” prende le mosse dal riconoscimento che la gestione sociale è una componente essenziale del progetto abitativo, perché l’abitare è una esperienza sociale. Una gestione efficace del patrimonio abitativo, sia per comparti di proprietà pubblica, che per insediamenti di housing sociale o di altre forme di offerta abitativa sociale, richiede una attenzione specifica agli aspetti di prossimità, relazione e coesione, alla prevenzione dei conflitti. Implica la capacità di riconoscere e leggere i bisogni degli abitanti e saper progettare e mettere in campo nuove risposte e servizi capaci di migliorare il benessere delle comunità residenti. Richiede la capacità di relazionarsi con il contesto locale e instaurare sinergie con i soggetti del territorio.

Il corso si distingue per l’approccio interdisciplinare e il taglio fortemente operativo, improntato alla massima interazione e ha l’obiettivo di trasferire e condividere competenze relativamente alla gestione sociale dei servizi abitativi, verso la promozione di un profilo professionale nuovo che riflette la dimensione integrata e place-based di questo ambito di gestione, a partire dal riconoscimento delle varie modalità con cui, nel tempo, la gestione sociale è stata intesa e attuata. 

Le prime due edizioni del corso (a novembre 2018 e marzo 2019) si sono svolte a Milano e hanno coinvolto circa 30 partecipanti provenienti da diversi ambiti professionali (pubbliche amministrazioni: regioni, comuni; agenzie casa; Piani di Zona; cooperative sociali e cooperative di abitanti; gestori immobiliari di patrimoni pubblici e liberi professionisti), con profili molto diversi (architetti e pianificatori, progettisti di politiche, operatori e assistenti sociali, educatori, gestori immobiliari che si occupano di property e facility management, mediatori) e con livelli di conoscenza del tema diversificati: nuove realtà che muovono i primi passi come gestori sociali; soggetti gestori che intendono approfondire alcuni aspetti fino ad ora non praticati, strutturare nuovi team e unità di lavoro all’interno della propria realtà; enti pubblici alla ricerca di modalità innovative di gestione del proprio patrimonio; singoli professionisti alla prima occasione di formazione sul tema.

L’eterogeneità dei partecipanti ha riguardato anche la provenienza geografica: Lombardia (Milano e provincia), Val D’Aosta, Sardegna, Lazio, Marche, Toscana; un’eterogeneità che ha rappresentato un valore importante per l’opportunità di confrontarsi con punti di vista e interessi differenti rispetto al tema generale, che ha consentito di avvicinarsi e comprendere al meglio le posizioni degli altri attori che gravitano attorno alla gestione dei servizi abitativi. 

Nel corso delle prime due edizioni abbiamo visitato complessi residenziali innovativi e dialogato con chi li ha progettati, li gestisce, li abita e con chi sviluppa servizi complementari all’abitare (ad esempio la cooperativa sociale che gestisce un co-housing per anziani, l’associazione degli abitanti, i commercianti e le associazioni che animano gli spazi al piano terra degli edifici).
Grazie ai contributi di Fondazione Housing Sociale e Cooperativa Dar Casa, che hanno collaborato con Avanzi nella costruzione del corso, è stato possibile conoscere e approfondire il metodo di lavoro di due tra i soggetti più significativi che si stanno occupando di gestione sociale in Italia.

Per iscriversi o ricevere informazioni scrivere a formazione@avanzi.org.

Scarica la brochure informativa

Category:
  Rigenerazione urbana
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply